Sezione di Utilità
Calendario Regionale
TORNEO DATA
1. 23° Coppa Blitz 05-09-2018
2. Rapid FIDE 8° Memorial Giorgio Costantino 08-09-2018
3. 6° Open "Rosso di sera" 12-09-2018
4. XVIII Festival Weekend "PIEMONTE SCACCHI" 14-09-2018
5. CIS U16 - Fase Regionale Piemonte 2018 16-09-2018
6. Open Sociale 2018 - Fossano e Savigliano 17-09-2018
7. 1° Trofeo "Homo Ludens" 23-09-2018
8. 9° Torneo Internazionale “Città di Biella” 28-09-2018
9. 44° Torneo di San Matteo 28-09-2018
10. 19° Festival Città di Nichelino 05-10-2018

Raggruppamento CIS a Usseglio - il commento del Presidente

Che belli gli scacchi sotto la neve!

Pur senza giocare, ho trascorso un week end da favola ad Usseglio, località  alpina delle alti Valli di Lanzo (più precisamente, centro turistico di rara bellezza, rinomato per lo sci da fondo, posto al termine della valle di Viù, attraversata da un ramo della Stura e sovrastata dal Rocciamelone)  che ha accolto, fra il 16 e il 18 marzo, un centinaio circa di scacchisti richiamati dal primo raggruppamento piemontese del Campionato Italiano a Squadre, che vedeva schierate 22 compagini, dalla serie A1 alla Promozione.

Buona l’organizzazione (curata, oltre che da appassionati locali e sponsor, dal Libero Torneificio del Borgo, dal Comitato Regionale Piemonte F.S.I., e da Scacchirandagi, che ha garantito la trasmissione on line delle partite giocate sulle prime scacchiere), ottima la sede di gioco, collocata in un accogliente Centro polifunzionale di recente realizzazione messo a disposizione dal Comune di Usseglio, confortevole, e a portata di tutte le borse, la sistemazione alberghiera, comprensiva di abbondante ed appetitosa ristorazione. Ineccepibile lo staff arbitrale.

L’incanto è stato reso perfetto dalla neve, che, pur ovviamente non programmabile dagli organizzatori, non ha comunque creato reali disagi (a parte qualche marginale mugugno da parte dei soliti pochi malcontenti, i quali, ben guardandosi dal proporsi come organizzatori, troverebbero allo stesso modo troppo umido il mare o troppo profumato un campo di fiori in primavera), ma al contrario ha circondato il meraviglioso paesaggio e la sede di gioco di un’atmosfera incantata. Che altro desiderare, giocando a scacchi, se non alzare lo sguardo fra una mossa e l’altra e contemplare una silenziosa e rilassante coltre di fiocchi che cade dal cielo?

Certamente questo incanto ha giovato alla concentrazione e al piacere del gioco e della lotta. Basti pensare, come esempio, che la vittoria nella serie A1 è stata decisa, alle 8 di domenica sera, da una emozionante lotta all’ultimo pedone (finale, in ultimo, di pedone e re contro cavallo e re) tra il G.M. Horvath e il giovane Maestro novarese Montilli, che resistendo eroicamente a tutti i tentativi e le astuzie del titolato avversario ha conquistato una eroica patta, che ha garantito alla sua squadra la vittoria e la promozione alla serie Master, ultima partita in assoluto del torneo a finire, e sua degna conclusione.

Insomma, una bella esperienza, che è auspicabile possa ripetersi: grazie a chi l’ha ideata, a chi ha avuto la capacità di organizzarla, con la testa e con il cuore, e a tutti i partecipanti ed accompagnatori.

Il presidente del Comitato Regionale Piemonte F.S.I.

Marco Venturino